shame on you!


bacio.jpg

“We like non-fiction and we live in fictitious times.
We live in the time where we have fictitious election results that elects a fictitious
president.
We live in a time where we have a man sending us to war for fictitious reasons.”

(estratto dal discorso di 1:57 min tenuto da Michael Moore nell’Oscar 2003 per “Bowling a Columbine“)

“Intanto Soldati borbotta qualcosa e, quando si toglie dal volto l’asciugamano, vedo che non ha più la lunga barba che si faceva crescere da due anni. Non ha resistito alla tentazione di tagliarsela, per vedere che cosa c’era sotto. Sì, Soldati è uno dei pochi scrittori che vive la sua autobiografia.”
(Ennio Flaiano, Diario Notturno)

Un discorso che potrebbe essere preso come punto di partenza, secondo me, per un’analisi sulla deriva ontica (tutta positiva) della narrativa italiana, che scivola e a ragione, verso la narrazione autobiografica. A volte le vicende vissute da certe persone (scrittori o non scrittori che siano) sono interessanti, a volte mettersi a lavoro per cercare di costruire personaggi fittizzi/fattizzi può condurre a risultati che sono distanti da ciò che si potrebbe ottenere lavorando su sé. Mi vengono in mente, ad esempio, l’introduzione metodologica posta all’inizio di “Troppi paradisi”, di Walter Siti e questa nota di Gliulio Mozzi postata in inizio del frammento estratto da “Contronatura” (il protagonista “fittizio” di Contronatura si chiamerà Massimiliano Parente e fatti, luoghi o persone vi saranno, come ha dichiarato lo stesso Parente (quello vero, non quello “fittizio”) “puramente causali”.); oppure Carlo Bordini (Manuale di autodistruzione/Fazi, Gustavo/Avagliano Editore) che scrive pagine di diario che trasforma in romanzi o romanzi che sono vividi come pagine di diario. Era ora!

[supporto a ciò che faccio]

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: