Carlo Infante. Gnuletter di luna piena.


carloinfante_virtuality.jpg

Gnuletter in cui si tratta della sistematurgia di Marcel lì Antunez Roca, delle narrazioni ad ‘ altra ‘ definizione dei videogiochi e dei nuovi paradigmi del virtuale Di link radiofonici (a Radiovaticana) sull’intelligenza connettiva e televisivi (a Report) sulla dissimulazione del terrorismo dell’antiterrorismo Dell’enigma della sfinge e l’Infante stampellato

Domenica pomeriggio, 8 ottobre, alle ore 19 A Torino, sala espace (Via Mantova, numero trentotto) Nell’ambito del Malafestival http://www.opusrt.it/Mala06/calendarioMala2006.html
C’è un incontro con Marcel lì Antunez Roca Seguirà la performance ‘ Protomembrana’, in cui trova forma la sua sistematurgia, dove i sistemi digitali s’innervano con l’azione scenica, declinando un’ibrida drammaturgia tra naturale e artificiale.

Il 17 ottobre inizia a Torino Virtuality http://virtualityconference.it/ In quest’ambito si segnala l’incontro del 19 ottobre ad Atrium (P.za solferino, ore 18) Promosso da Osservatorio Scrittura Mutante e Ars Media Per Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma Su \’ Mondo videogiochi: la narrazione ad altra definizione’ qui
Nei videogames si sviluppa una nuova pratica narrativa, diversa da quella creata in secoli di letteratura e in decenni di cinema. Attraverso l’interattività, nei videogiochi la narrazione è aperta, mutevole ed evolve secondo le azioni del giocatore che, di fatto, ne personalizza l’esplorazione, scandendo lui stesso il tempo dell’opera.

Sempre in Virtuality
Il 20 ottobre al Centro Congressi Torino Incontra (V. N. Costa, numero otto)

C’è un intervento nella trasmissione “Mouse to Mouse” di Radiovaticana, con Derrick De Kerckhove, a proposito di Intelligenza Connettiva e Scrittura Mutante nell’ambito di Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma. Ascoltala qui
Qui http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report%5E10616,00.html
Puoi vedere la puntata speciale di Report del 24 settembre 2006.
E’ l’edizione italiana di “Confronting the evidence”, un emblematico videodoc sulle pratiche della dissimulazione in relazione ai fatti dell’11 settembre 2001.

L’enigma della Sfinge nel mito di Edipo: recita: “Qual è l’essere bipede, tripede e quadrupede?”
Edipo rispose che era l’uomo, dove l’andare a tre piedi sta a significare il vecchio appoggiato a un bastone, e l’andare a quattro piedi l’infante mentre striscia carponi. Oggi si potrebbe evocare anche l’Infante stampellato con un devastato tendine d’achille.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: