In difesa di Alessandro P.

One thought on “In difesa di Alessandro P.”

  1. come coniugare il “lessico colto” e lo “stile originale” con la noia mortale? credo proprio che la frase smascheri le peggiori intenzioni del recensore. se quelle due qualità, poi, fossero reali…avercene di piperno! secondo me è un buon libro d’esordio, ma nè colto nè originale, torbido quanto basta per mostrare la diseducazione sentimentale di daniel sonnino. tempo fa disse che stava preparando qualcosa su tangentopoli, dov’è finito??

    ps.
    a proposito di “lessico colto”… e michele mari? lui sì che sforna ogni volta dei piccoli gioielli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...