“Imperial Bedrooms” il nuovo romanzo di Bret Easton Ellis disponibile su Amazon.com


Uno dei miei scrittori americani preferiti. Di sicuro uno dei migliori tra i viventi. Autore di American Psycho, Meno di zero, Glamorama, per citare i tre che mi sono piaciuti di più. Il suo ultimo romanzo “Imperial bedrooms” è disponibile su Amazon.com, attendiamo fiduciosi la traduzione in italiano e la relativa pubblicazione da parte di Einaudi. Questo romanzo riprende lo stesso personaggio di “Meno di zero”, Clay. Le prime recensioni non sono molto lusinghiere, molto giocate sulla solita canzonetta del “non si possono riprendere gli stessi caratteri a distanza di anni sperando che il risultato sia ottimale”. C’è chi ha addirittura azzardato l’ipotesi che se Salinger avesse scritto un seguito di “Catcher in the rye” (Il giovane Holden) molto probabilmente il protagonista, un uomo un po’ attempato, sarebbe somigliato al protagonista di “Imperial bedrooms”. A volte non c’è niente di più onesto di un lettore. Onestamente non mi fido finché non lo leggo, anche perché sono convinto che i personaggi che gli scrittori creano sono un po’ come i fantasmi, e ti vengono a trovare finché non te ne sei liberato completamente. E forse Bret Easton Ellis, nonostante il cinismo sornione e la deferenza cui abitua il lettore poco esperto, forse aveva bisogno di far fuori qualche scheletro dall’armadio. Se proprio non ce la fate ad aspettare procuratevelo (dal 15 giugno)  in lingua originale.

About these ads

9 thoughts on ““Imperial Bedrooms” il nuovo romanzo di Bret Easton Ellis disponibile su Amazon.com

  1. EDN 2 giugno 2010 / 00:23

    Dei fantasmi che ti vengono a trovare e di scheletri nell’armadio ne parlava in “Lunar park”, infatti mi era sembrato di capire che si sarebbe preso una lunga pausa… Evidentemente i suoi vecchi personaggi lo tormentano come fossero persone reali.

  2. luciano pagano 2 giugno 2010 / 00:58

    esattamente, anche se a me Lunar Park non ha convinto come altre sue opere, sarà l’effetto Glamorama…

  3. Buggerona 2 giugno 2010 / 16:09

    Mmmh…Sounds good…Mai letto nulla,purtroppo, di Ellis. Mi sa che mi procuro la versione inglese di questo. Segno del destino?…Dici che potrebbe essere un buon inizio, amando gia’ Salinger?:-)

  4. luciano pagano 2 giugno 2010 / 17:22

    ti anticipo che lo troverai un po’ differente da Salinger, sicuramente interessante, ti consiglio di iniziare con Glamorama, difficile fermarsi

  5. EDN 4 giugno 2010 / 20:20

    Sarò senz’altro scontato, ma American Psycho è davvero uno di quei libri da leggere e rileggere..

  6. luciano pagano 4 giugno 2010 / 23:15

    per non parlare della comparsata improvvisa di Patrick Bateman in Glamorama…eccezionale!

  7. Dario Ujetto 20 luglio 2010 / 12:59

    @Buggerona – non partire da Imperial Bedrooms, inizia da Meno di zero e poi vai su Acqua dal sole.
    Poi , ma solo dopo, vai su American Psycho …..

  8. cannibal kid 20 luglio 2010 / 13:14

    quasi quasi me lo procuro in originale…
    sull’uscita italiana qualcuno ne sa qualcosa??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...