basso impero


Enrico Pietrangeli su “Basso impero” di Claudio Comandini Questo romanzo d’esordio di Claudio Comandini è ambientato nell’hinterland di un’ ex provincia ormai logora di troppi eventi o, altrimenti, svanita tra ricordi di dolce vita. Nel cuore di quello che un tempo fu, nonostante tutto, anche impero, si anima, accanita e puntuale, una penna (o tastiera … Continua a leggere

mini concorso per nuovi scrittori


L’idea è di Camilla Cannarsa. L’immagine che state osservando è il punto di partenza per un mini-concorso indetto dal blog Promesse d’autore (scritti e scrittori del web 2.0), il bando è qui. Si partecipa con un testo breve, interessante il proposito di analizzare la contaminazione con i nuovi linguaggi del web 2.0. Buon cimento a … Continua a leggere

communism, bed & breakfast


Luciano Pagano su “Communism, bed & breakfast” di Raffaele Gorgoni Raffaele Gorgoni è autore di due romanzi di ambientazione storica come “Lo scriba di Càsole” e “L’oratorio della peste“, dove i lettori hanno già incontrato la sua capacità di costruire un intreccio interessante attorno a un elemento inconsueto e dove la ricerca e la cultura … Continua a leggere

sono uscita a raccogliere un tuo bacio


Andrea Cati Poesie inedite Sono uscita a raccogliere un tuo bacio i ricordi ghiacciati nella polvere del tempo quello che non riesci a raccontarti. E sei la voce delle notti insonni, la chiave e la fessura sbiadita delle mie malinconie. Sono venuta a riprendermi le gioie e i rimorsi il figlio che non ho mai … Continua a leggere

Speme di parole con suono


Secondo appuntamento della Rassegna di parole e suoni “Le Mani e l’Ascolto” che il Fondo Verri organizza, per il settimo anno consecutivo, con il patrocinio del Comune di Lecce. Venerdì, 28 dicembre, dalle ore 20.00 i suoni di Vito Alusi faranno eco e contrappunto ai versi di Elio Coriano. “Speme di parole con suono” il … Continua a leggere

“Dorothy Parker” di Bianca Madeccia


“Dorothy Parker” di Bianca Madeccia Qualcuno disse di lei che la sua vita fu un disastro e il suo talento lo sperperò come una persona troppo ricca e irresponsabile sperpera il suo patrimonio; qualcun altro invece disse che da donna partorì il suo talento con lo stesso dolore con cui un uomo partorirebbe un bambino. … Continua a leggere

Canto di natale


Silla Hicks Canto di natale Io non ho fede soltanto una stella cucita al cappotto ma Dio non è razza. Non ho confessioni che scrostino il pus: dal cilicio del cuore mi cola anima sporca rossa di sangue infetto di niente di giorni di notti di gente di luoghi. Soltanto adesso che dopo tanto ti … Continua a leggere

LeManiel'Ascolto_07/08 7a edizione


clicca sull’immagine per leggere il programma completo

Canzoni tristi


Lorenzo Piantini Canzoni tristi Avevano risparmiato per tutto l’anno e finalmente Paolo e Francesca potevano passare i loro quindici giorni in Sardegna. Siamo in agosto, i due fidanzati sono appena entrati in macchina e si lasciano il traghetto alle spalle. Sta guidando Paolo. I due ragazzi sono stanchi, il sole non è ancora alto nel … Continua a leggere

L’uomo del telefono. Un racconto di Marco Montanaro


Marco Montanaro L’uomo del telefono -Signor Pezzini, lei è licenziato. -Ma come? -Sì, mi spiace, so che qualcuno della direzione le aveva addirittura parlato di una promozione di tipo A, ma sa, con tutto il lavoro che hanno devono aver fatto un po’ di confusione con Pizzini che, detto per inciso, ha avuto quella di … Continua a leggere

La morte nascosta negli origami – Un racconto di Riccardo Lionello


Riccardo Lionello La morte nascosta negli origami 1. Un anonimo fagotto lanuginoso, non più grande d’una piramide di palle da cannone, impercettibilmente più piccolo d’una bomba H di vecchia generazione, giaceva abbandonato tra un centinaio di sacchetti della spazzatura che da almeno un mese impedivano l’ingresso alla magione De Meritis. Un muro di mattoni, edificato … Continua a leggere