Miguel Vitagliano, autore del romanzo “Tra le pietre” (Musicaos Editore), in Italia per una serie di seminari e incontri coi lettori.


Miguel Vitagliano, autore del romanzo “Tra le pietre” (Musicaos Editore), in Italia per una serie di seminari e incontri coi lettori.

L’autore argentino a Roma e in Puglia per una serie di incontri dedicati alla letteratura, alla traduzione, al romanzo e alla scrittura.

Miguel Vitagliano, argentino, insegna Teoria della Letteratura presso l’Università di Buenos Aires. Ha pubblicato una decina di romanzi e, per la prima volta in Italia, viene pubblicato un suo romanzo, tradotto per Musicaos Editore. “Tra le pietre” (2018, titolo originale “Enterrados”), inaugura la collana “Vela Latina”, diretta per Musicaos Editore da Diego Símini, professore di Lingua e Letteratura Spagnola presso l’Università del Salento.

Miguel Vitagliano, sarà in Puglia, dopo gli incontri romani in cui è stato ospite della Fiera “Più libri più liberi” e di un incontro organizzato dall’Università degli Studi “Roma Tre”, in collaborazione con il Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Straniere e dell’Ambasciata della Repubblica Argentina.

L’autore argentino, sarà ospite dell’Università del Salento, per tre seminari dedicati alla Letteratura Argentina, che si terranno nelle giornate del 9, 10 e 12 dicembre.

Gli incontri presso l’UniSalento sono organizzati dal Consiglio didattico di Lingue culture e letterature straniere del Dipartimento di Studi Umanistici. Miguel Vitagliano, professore della Universidad de Buenos Aires, sarà impegnato lunedì 9 dicembre, alle ore 16, presso l’aula SP-1 (Edificio Sperimentale Tabacchi), per un incontro sul tema “Borges de cerca: una entrevista de 1982”; martedì 10 dicembre alle ore 11, presso l’aula MM1 (Edificio Sperimentale Tabacchi), il tema affrontato sarà “Elementos populares y cultos en Borges y Cortázar”. Giovedì 12 dicembre, alle ore 11 (Edificio Buon Pastore, aula BP-3), l’autore interverrà sul tema “Raíces decimonónicas de la literatura argentina actual”.

Fitta anche l’agenda di incontri che Miguel Vitagliano avrà con i lettori, tra Lecce, Spongano e Ostuni (Br).

10 dicembre alle ore 19, Miguel Vitagliano sarà ospite del Fondo Verri di Lecce (Via Santa Maria del Paradiso), dove dialogherà con Diego Símini, traduttore del romanzo “Tra le pietre” e direttore della collana “Vela Latina” di Musicaos Editore, che ospita il testo, primo romanzo dell’autore argentino a essere tradotto in italiano e pubblicato nel nostro paese. Dialogheranno con l’autore Mauro Marino (Fondo Verri) e Luciano Pagano, editore del volume.

11 dicembre alle ore 20, è la volta di un incontro letterario musicale presso PALAZZO BACILE (Dimora storica) di Spongano.
L’autore dialogherà con Diego Símini e durante la serata si potrà ascoltare la musica del progetto “Hannah & Somar”, duo composto da Anna Lucia Fracasso e Antonio Ramos.
Hannan & Somar è un progetto ItaloSpagnolo di musica inedita. Il progetto è  composto da due musicisti del mediterraneo, Anna Lucia Fracasso, pianista diplomata in piano forte Classico e Jazz, e Antonio Ramos,  bassista, chitarrista e cantante autodidatta. Dopo anni di percorsi musicali simili, che vanno dal Jazz alle musiche popolari del mondo, hanno deciso di avviare una ricerca e esplorazione originale della loro sensibilità artistica. In questo viaggio hanno voluto utilizzare le diverse sonorità del tamburello Salentino in modo delicato e curato, per creare la base ritmica di questo lavoro che segna la partenza della loro collaborazione.

12 dicembre alle ore 18.30 Miguel Vitagliano sarà ospite, a Ostuni, presso la sede dell’associazione Casa de la Poésie “El Cactus” (Via Guglielmo Pepe, 16), dove dialogherà con la Prof. ssa Ginevra Viesti, e con il traduttore Diego Símini.

13 dicembre alle ore 19.30, presso l’Enoteca “L’altro vino” a Lecce (Via 95° Reggimento Fanteria, 74), nell’ambito di un Open Day Enoico e Letterario in cui si festeggiano i due anni dall’apertura dell’enoteca, al termine di una giornata dedicata alle degustazioni e agli assaggi offerti dalla casa (con orari 11:00/13.30 e 17:15/19.15), si terrà la presentazione del romanzo “Tra le pietre” di Miguel Vitagliano, in dialogo con Diego Símini, a seguire saluti finali.

Miguel Vitagliano (Buenos Aires, 1961). Scrittore e critico, ordinario di Teoria Letteraria presso la Universidad de Buenos Aires. Ha pubblicato numerosi romanzi, tra cui Posdata para las flores (Premio Liber/Arte 1990), Los ojos así (Anna-Seghers Preis 1996); Golpe de aire (2004), El otro de mí (2010), Tratados sobre las manos (2013) e il recente Enterrados, qui tradotto per la prima volta in italiano. Ha pubblicato diversi saggi critici tra cui El terror y la gloria. La vida, el fútbol y la política en la Argentina el Mundial 78 (1998). Dal 2009 appartiene allo spazio virtuale Escritores del mundo.

Musicaos Editore avvia, con questa pubblicazione, la collana Vela Latina, diretta da Diego Símini (professore di Letteratura Spagnola presso l’Unisalento) dedicata alla letteratura latinoamericana e iberica, che vedrà nei prossimi mesi la pubblicazione di altri autori e autrici dall’Argentina, Uruguay, Spagna.

L’opera è pubblicata nell’ambito del Programma “Sur” di supporto alle traduzioni del Ministero degli Affari Esteri, del Commercio Internazionale e del Culto della Repubblica Argentina | Obra editada en el marco del Programa “Sur” de Apoyo a las Traducciones del Ministerio de Relaciones Exteriores, Comercio Internacional y Culto de la República Argentina

“Tra le pietre”. La trama.
Elisa Lynch, irlandese, reduce da un matrimonio sfortunato, incontra a Parigi Francisco Solano López, futuro presidente del Paraguay. Delfina Vedia sposa a Montevideo Bartolomé Mitre, futuro presidente dell’Argentina; la loro storia d’amore nasce tra i riferimenti a La Divina Commedia.

Elisa sarà l’amazzone dell’incredibile resistenza del Paraguay nella guerra mossagli da Argentina, Brasile e Uruguay. Una guerra dimenticata, tra le più cruente della storia dell’umanità, durata cinque anni, terminata nel 1870 nonostante l’enorme disparità di forze.

L’esercito della coalizione era comandato da Mitre e l’epilogo della guerra vedrà Elisa, novella Antigone, mentre seppellisce con le sue stesse mani il marito e il figlio.
“ Tra le pietre” si snoda tra eventi nascosti nelle pieghe della storia del XIX secolo e rievocazioni testuali, tra cui primeggia la traduzione de La Divina Commedia, che occupò Bartolomé Mitre lungo quarant’anni.

Il lettore incontrerà Gustave Flaubert, la figlia di Marx,Victor Hugo, Napoleone III, Sarmiento, successore di Mitre, Juan Manuel de Rosas, figura tra le più controverse della storia argentina, e ancora affascinanti avventurieri, il nonno di Borges, Dante Gabriel Rossetti, Alberdi, figura di spicco nello sviluppo dell’Argentina dell’Ottocento, e un certo Ernesto Guevara, che interrompe il silenzio del suo rifugio di Praga catturato dalle note di Rubber Soul.

Il mistero scorre sulle pietre di un edificio crollato, forse a Buenos Aires, sotto lo sguardo di un osservatore enigmatico, bloccato sotto le macerie, spettatore forzatamente immobile di quanto rivive sulle pietre.

Informazioni:

Musicaos Editore
info@musicaos.it
http://www.musicaos.org
tel. 0836618232 – cell. 3288258358

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...