5 Agosto 2016 – Pescara – Libreria Primo Moroni – “Mi si scusi il paragone” di Daniele Sidonio. Presentazione Paolo Talanca, Marlò, Giulia Madonna


Daniele-Sidonio-Mi-si-scusi-il-paragone-Musicaos-EditoreMusicaos Editore
Libreria Book Caffé Primo Moroni – Pescara

VENERDÌ 5 AGOSTO 2016 – Ore 19.00
presso la Libreria BOOK CAFFÈ PRIMO MORONI
a PESCARA – Via Quarto dei Mille, 29

verrà presentato

“MI SI SCUSI IL PARAGONE.
Canzone d’autore e letteratura
da Guccini a Caparezza”
(Musicaos Editore)
di DANIELE SIDONIO

modera l’incontro

Giulia Madonna
(scrittrice)

intervengono con l’autore

Paolo Talanca
(saggista, critico musicale, “Il Fatto Quotidiano)

Marlò-Marlò
(cantautrice)

PESCARA – Venerdì 5 Agosto 2016, alle ore 19.00, presso la Libreria Book Caffè Primo Moroni (Via Quarto dei Mille, 29), si terrà la presentazione del saggio scritto da Daniele Sidonio, intitolato “MI SI SCUSI IL PARAGONE. Canzone d’autore e letteratura da Guccini a Caparezza” (Musicaos Editore). Interverrà l’autore, che dialogherà con la scrittrice Giulia Madonna e con Paolo Talanca, saggista, scrittore e critico musicale per “Il Fatto Quotidiano”. La presentazione sarà accompagnata da un intermezzo musicale curato dallo stesso autore e dalla giovane cantautrice Marlò.

“Mi si scusi il paragone” prende il titolo da unʼaffermazione di Francesco Guccini contenuta nellʼintervista inedita presente nel volume, un viaggio nella musica e nei cantautori, da Amodei a Vecchioni, passando per Vasco Brondi, Brunori, Vinicio Capossela, Pierpaolo Capovilla, Paolo Conte, Leonard Cohen, Lucio Dalla e Fabrizio De André, De Gregori e Bod Dylan, Nick Cave, Sergio Endrigo, Lindo Ferretti, Guccini, Claudio Lolli, e ancora Marlene Kuntz, Fausto Mesolella, Stefano Benni, Modena City Ramblers, Domenico Modugno, Gino Paoli, Caparezza e Dente. Il saggio offre unʼanalisi e una comparazione dei testi, in rapporto con le fonti letterarie, con le influenze sui cantautori e sulla musica degli ultimi cinquant’anni.

Daniele-Sidonio__Le interviste inedite contengono il punto di vista di alcuni dei cantautori italiani più importanti sul loro rapporto con la propria scrittura e con la letteratura. Un lavoro di ascolto meticoloso, che ha coinvolto alcune delle voci più importanti del panorama musicale italiano. Un saggio critico corredato da indici di opere, canzoni e dischi.

“Mi si scusi il paragone”, di Daniele Sidonio, è la fotografia di un momento, quello del cantautorato italiano passato e attuale, uno dei panorami più interessanti e in fermento, nel quale si assiste oggi a una nuova primavera, per forza di tematiche, espressione ed energia poetica.

prefazione di ERNESTO ASSANTE
postfazione di DAVIDE BELLALBA

interventi critici di PAOLO TALANCA, GIÒ ALAJMO

Con interviste a: Paolo Talanca, Giò Alajmo, Fausto Mesolella, Stefano Benni, Francesco Guccini, Cristiano Godano, Pierpaolo Capovilla, Dente, Brunori Sas. Interventi su Vinicio Capossela, Vasco Brondi

Sommario Introduzione di Ernesto Assante – Parole e note – Questioni di metodo – Musica e poesia – Intervista a Paolo Talanca – Intervista a Giò Alajmo – Un recupero secolare: Fausto Mesolella canta Stefano Benni – Intervista a Fausto Mesolella – Intervista a Stefano Benni – Un filomythos: Vinicio Capossela – Francesco Guccini, il «cantapensiero»: l’uomo e il dubbio – Eliot, il carnevale, Gozzano – Intervista a Francesco Guccini – Letteratura e rock: i Marlene Kuntz e Il Teatro degli Orrori – Cristiano Godano: amore, memoria, espiazione – Rock e poesia in Pierpaolo Capovilla – Intervista a Cristiano Godano – Intervista a Pierpaolo Capovilla – Letteratura e indie – Vasco Brondi e l’ermetismo del suburbio – Dente: calembour e parodia – Intervista a Dente – Il teatro-canzone di Brunori SAS – Il rap colto di Caparezza – Conclusione – Postfazione – Bibliografia – Emerografia – Sitografia – Indice delle opere citate e consultate – Indice delle canzoni e dei dischi – Indice dei nomi

Daniele Sidonio, nato a Pescara il 9 maggio 1989, appassionato di musica, letteratura e sport, si laurea in Filologia Moderna all’Università di Firenze con una tesi in Teoria della Letteratura dal titolo “Capossela: viaggio testuale tra letteratura e musica”. Nel 2014 si trasferisce a Roma dove frequenta il Master in Critica Giornalistica dell’Accademia Silvio d’Amico concluso nel novembre 2015. Attualmente è curatore della sezione musica di “Recensito.net”, e collaboratore per “L’isola che non c’era” e “Rockit.it”.

Marlò, all’anagrafe Federica Di Marcello, nasce a Pescara nel 1990. Inizia giovanissima dapprima lo studio del pianoforte, per poi scegliere lo studio del canto. Frequenta a Milano il CPM (Centro Professione Musica) di Franco Mussida. Studia canto e backing vocals con Tommaso Ferrarese, canto soul e jazz con Maria Patti. Nel 2014 è tra i 16 finalisti della 25^ edizione di Musicultura con il brano La donna di scorta, inserito nella compilation del concorso. Sempre nel 2014 è tra i 9 finalisti della 19^ edizione del “Premio Lunezia” con il brano “La mente mente”, tra le 11 cantautrici donne finaliste del “Premio Bianca D’Aponte “con il brano “Il pozzo nell’anima” ed è tra gli artisti selezionati dal Club Tenco per esibirsi all’interno del Tenco Ascolta. Nel 2014 è tra i finalisti di Area Sanremo con “Tu che canti piano”. Nel 2015 è finalista del premio “Botteghe D’autore” con il brano Il pozzo nell’anima, aggiudicandosi il premio per la migliore interpretazione. Nel 2015 è nuovamente tra i 40 finalisti di Area Sanremo. Nel 2016 Riceve una menzione per il valore letterario del brano “La Donna di scorta” all’interno del “Premio InediTo” che le permetterà Di essere tra i 1000 artisti emergenti presenti a Mantova per la “Festa Della Musica”. Il 13 maggio 2016 pubblica INTRO il suo album d’esordio anticipato dal singolo “L’ultima Notte sulla terra”.

Info:
http://www.musicaos.org

“MI SI SCUSI IL PARAGONE” di DANIELE SIDONIO
Canzone d’autore e letteratura da Guccini a Caparezza
(Musicaos Editore, I Saggi, 3), Isbn 9788899315474, pagine 206, €15 – Luglio 2016

5 Agosto 2016 – Palmariggi (Le) – Antonio R. Corvaglia presenta “Lʼamore è unʼaltra cosa”


L-amore-e-un-altra-cosa-Antonio-R-Corvaglia-Musicaos-EditoreAmministrazione Comunale di Palmariggi
Musicaos Editore

Venerdì 5 Agosto 2016 – Ore 21.00
PALMARIGGI – Piazza Garibaldi

“Lʼamore è unʼaltra cosa”
un romanzo di
Antonio Rocco Corvaglia

nell’ambito di “Palmariggi incontra”

Dialogo con:

Antonio R. Corvaglia
(autore)

Luciano Pagano
(editore)

Venerdì 5 Agosto 2016, alle ore 21.00, a Palmariggi, in Piazza Garibaldi, nell’ambito di “Palmariggi incontra”, con un evento promosso dall’amministrazione comunale di Palmariggi in collaborazione con la parrocchia e le associazioni del territorio, si terrà la presentazione del romanzo d’esordio di Antonio Rocco Corvaglia, intitolato “L’amore è un’altra cosa”. L’editore Luciano Pagano dialogherà con l’autore.

IL ROMANZO. Andrea e Elisa, due destini incrociati, che a loro volta decidono di incrociarsi ad altri destini, perdendosi nel mondo e abbandonandosi a tutte le conseguenze dell’amore, in un romanzo di sentimenti e emozioni.

“C’è un’energia selvaggia e sbrigliata, dentro a questo romanzo di Antonio R. Corvaglia. C’è una spontaneità, nello srotolare una storia di sentimenti e passioni e fughe e ritorni, che nel leggerlo non ho potuto fare a meno di aderire ai moti interiori di un protagonista il quale conduce la narrazione un po’ per aforismi, un po’ per pennellate decise che dicono di notti picaresche, di rock e velocità e repentini cambi di quella rotta sentimentale che forse unica è in grado di regalare alla nostra esistenza il colore e la gioia di esserci.”
(Livio Romano)

Antonio R. Corvaglia nasce a Spongano il 12 agosto del 1957, anno di un decennio, l’ultimo forse, in cui si partoriva ancora in casa. Ospedali e cliniche hanno poi cancellato e omologato l’unicità di un luogo identitario dai documenti anagrafici.
“L’amore è un’altra cosa” è il suo libro d’esordio.

Informazioni:
http://www.musicaos.org
info@musicaos.it
tel. 0836.618.232

27 Luglio 2016 – Neviano – Presentazione del romanzo di Antonio R. Corvaglia, “Lʼamore è unʼaltra cosa”


L-amore-e-un-altra-cosa-Antonio-R-Corvaglia-Musicaos-Editore“Eventi… amo” e Musicaos Editore

Mercoledì 27 Luglio 2016 – Ore 20.30
NEVIANO – Piazzetta San Pio

“Lʼamore è unʼaltra cosa” un romanzo di Antonio Rocco Corvaglia

Dialogo con:

Antonio R. Corvaglia
(autore)

Luciano Pagano
(editore)

Interventi di:

Antonio Megha
(assessore alla cultura)

Daniela Palma
(giornalista
“Nuovo Quotidiano di Puglia)

Francesca Prete
(psicologa)

Introduce
Fiorella Mastria

Con la partecipazione di
A.S.D. Accademia Latina

Mercoledì 27 Luglio 2016, alle ore 20.30, a Neviano, in Piazzetta San Pio, in una serata organizzata dal gruppo “Eventi… amo” e Musicaos Editore, in collaborazione con il Comune di Neviano, si terrà la presentazione del romanzo d’esordio di Antonio Rocco Corvaglia, intitolato “L’amore è un’altra cosa”.

Durante la serata, introdotta da Fiorella Mastria, verrà presentato il romanzo, in dialogo con l’autore, Antonio R. Corvaglia e l’editore, Luciano Pagano. Interverranno l’assessore alla cultura, Antonio Megha, Daniela Palma, giornalista del “Nuovo Quotidiano di Puglia”, e la Francesca Prete, psicologa. Durante la serata sono previste letture dal romanzo e l’esibizione della scuola di danza “A.S.D. Accademia Latina”. Ingresso libero.

Andrea e Elisa, due destini incrociati, che a loro volta decidono di incrociarsi ad altri destini, perdendosi nel mondo e abbandonandosi a tutte le conseguenze dell’amore, in un romanzo di sentimenti e emozioni.

“C’è un’energia selvaggia e sbrigliata, dentro a questo romanzo di Antonio R. Corvaglia. C’è una spontaneità, nello srotolare una storia di sentimenti e passioni e fughe e ritorni, che nel leggerlo non ho potuto fare a meno di aderire ai moti interiori di un protagonista il quale conduce la narrazione un po’ per aforismi, un po’ per pennellate decise che dicono di notti picaresche, di rock e velocità e repentini cambi di quella rotta sentimentale che forse unica è in grado di regalare alla nostra esistenza il colore e la gioia di esserci.”
(Livio Romano)

Antonio R. Corvaglia nasce a Spongano il 12 agosto del 1957, anno di un decennio, l’ultimo forse, in cui si partoriva ancora in casa. Ospedali e cliniche hanno poi cancellato e omologato l’unicità di un luogo identitario dai documenti anagrafici.
“L’amore è un’altra cosa” è il suo libro d’esordio.

Informazioni:
http://www.musicaos.org
info@musicaos.it
tel. 0836.618.232

24 Luglio 2016 – Monteroni – Associazione “Hopera” – Prima presentazione della raccolta “Brucia con gli occhi chiusi tutto il tuo mondo”, di Fernanda Filippo


Fernanda-Filippo-Bruciacongliocchichiusituttoiltuomondo-MusicaosEditoreDomenica 24 Luglio 2016 – ore 20.00
Monteroni – Associazione “Hopera”

(Monteroni, Via Lopez, 7)

Prima presentazione di

“Brucia con gli occhi chiusi tutto il tuo mondo”
di Fernanda Filippo
(Musicaos Editore)

dialogano con l’autrice
Paola Bisconti (operatrice culturale)
Luciano Pagano (editore)

Domenica 24 Luglio 2016, alle ore 20.00, a Monteroni, presso i locali dell’Associazione “Hopera”, si terrà la presentazione della raccolta di versi “Brucia con gli occhi chiusi tutto il tuo mondo”, di Fernanda Filippo. La raccolta, nella quale sono pubblicati per la prima volta i versi inediti dell’autrice, contiene la prefazione di Paola Bisconti, ed è il terzo volume della collana di versi di Musicaos Editore.

“Fernanda Filippo è una poetessa autentica, scevra da ogni meccanismo aulico, retorico, sintattico. Scrive di getto come un artista in preda ad un impulso irrefrenabile. Il suo è un lirismo lenitivo che guarisce da ogni malessere, non porta sollievo ma disillude dall’incanto che un verso ingannevole potrebbe suscitare. Libera dalle inibizioni di una vita attanagliata da dispiaceri e delusioni. Si interroga sul perché sia utile scrivere e con la sua innocente semplicità lo rivela: “Per urlare l’angoscia di un prigioniero […], per donare le emozioni sempre nuove […], per convincere che la vita la si può solo cambiare”. (Paola Bisconti)

Fernanda-FotoFernanda Filippo, cittadina salentina, appassionata di decorazione pittorica, esterna le sue emozioni scrivendo poesia da quando era adolescente

“Brucia con gli occhi chiusi tutto il tuo mondo”, Fernanda Filippo, Musicaos Editore, poesia, 03, isbn 9788899315443, €10, pagine 106

Info:
www.musicaos.org
info@musicaos.it
tel. 0836.618.232

21 Luglio 2016 – Maglie – Libreria UBIK, “A nuda voce. Canto per le tabacchine”, con Elio Coriano, Stella Grande, Vito Aluisi


Elio-Coriano-Foto-MAX-MARTINIMusicaos Editore
Libreria Ubik – Maglie

Rassegna “Li Santi Lumi – Il Salento in Parole”

Giovedì 21 Luglio 2016
Ore 20.00

Libreria Ubik
(MAGLIE – Via Roma, 51)

“A nuda voce. Canto per le tabacchine”

(Musicaos Editore) di Elio Coriano

con Elio Coriano (voce, testi)
Stella Grande (canto, voce)
Vito Aluisi (musica, voce)

Giovedì 21 Luglio 2016, alle ore 20.00, a Maglie, presso la Libreria UBIK (Via Roma, 51), nell’ambito della Rassegna “Li Santi Lumi”, si terrà un nuovo appuntamento di “A nuda voce. Canto per le tabacchine”, il recital di poesia, canto e musica, tratto dall’omonima raccolta di Elio Coriano. Prenderanno parte alla serata, con il loro recital poetico, Elio Coriano (testi, voce), Stella Grande (canto, voce) e Vito Aluisi (musica, canto).

“A nuda voce. Canto per le tabacchine” (Musicaos Editore) è il titolo dell’ultima raccolta poetica di Elio Coriano, dedicata alla tragedia che portò alla morte di sei tabacchine a Calimera, il 13 Giugno 1960, per l’incendio nei locali della ditta Villani e Franzo. A un anno dalla pubblicazione della raccolta poetica (giunta alla sua seconda ristampa), dopo decine di presentazioni tenutesi nel Salento, a Taranto, Brindisi e in Calabria, la performance di Elio Coriano giunge (è la seconda volta per il poeta) presso la prestigiosa sede della Camera dei Deputati, nell’ambito di un appuntamento di rilievo nazionale.

La poesia di Elio Coriano, i cui versi sono forti della loro impronta sociale e storica, è stata ospite nel 2015, con “A nuda voce. Canto per le tabacchine” (insieme al canto di Stella Grande e alla musica di Vito Aluisi), di diversi luoghi-simbolo della ‘resistenza culturale’, dalla casa/biblioteca di Girolamo Comi, a Lucugnano, a Palazzo Gallone di Tricase, nell’ambito della mostra “Le donne tra analfabetismo ed emancipazione. Dalle carte di Tommaso Fiore”, passando dallo Spazio Sociale della Biblioteca Popolare di Taranto, dal FondoVerri di Lecce alle Officine Culturali Ergot e al Palazzo Imperiali, di Latiano (Br); nella Grecià Salentina “A nuda voce. Canto per le tabacchine” è stato ospite di Parco Palmieri, a Martignano e del Nuovo Cinema Elio, a Calimera, in due appuntamenti organizzati dalle rispettive amministrazioni locali; infine, nell’ambito del festival itinerante “La Notte Incanta”, la performance di Elio Coriano è ritornata a Calimera, l’11 agosto scorso.

Info:
www.musicaos.org
info@musicaos.it
tel. 0836.618.232

“A nuda voce. Canto per le tabacchine”, di Elio Coriano – Scheda
https://musicaos.org/elio-coriano-a-nuda-voce-canto-per-le-tabacchine/

(foto Max Martini)

21 Luglio 2016 – Oria – “De Libris Liberis” – Microfestival dell’editoria e festa del libro – Presentazione di “Beati i puri”


Beati-i-puri-Luciano-Pagano-Musicaos-Editore-sGiovedì 21 Luglio 2016 – Ore 19.30

“De Libris Liberis” – Microfestival dell’editoria e festa del libro

ORIA – Giardino di San Francesco

Presentazione di “Beati i puri” di Luciano Pagano

Giovedì 21 Luglio 2016, dalle ore 19.30, a Oria (BR), nell’ambito della “V EDIZIONE” della Rassegna “Un pozzo di cultura”, Musicaos Editore prenderà parte, alla seconda edizione di “De Libris Liberis”, il “Microfestival dell’editoria e festa del libro”, che si terrà presso il Giardino di San Francesco.

L’evento è organizzato dall’associazione “Il pozzo e l’arancio”, con la Parrocchia di San Francesco, Laboratoria, il FAI (Delegazione di Brindisi) e il Comune di Oria. A questa edizione partecipano, insieme a Musicaos Editore, le edizioni “Fuori fuoco”, “Esperidi” e “Dear Amico”.

Nell’ambito della serata verranno presentate le produzioni di Musicaos Editore, con l’editore, Luciano Pagano, e verrà presentato “Beati i puri”, il suo terzo romanzo, edito nella collana narrativa della casa editrice.

Beati i puri”, ambientato tra Lecce e Roma, racconta la storia di Andrea e Maria Bellomo, fratello e sorella, uniti da un legame fortissimo, che affonda le radici in un passato difficile. Antonella, la madre, li ha cresciuti da sola. Andrea vive a Lecce, dove è attore e regista di una piccola compagnia di teatro, la “PPP”. Maria vive a Roma, ed è una delle promesse più interessanti nel panorama italiano del cinema e della televisione. Fin dove può spingersi l’amore di un fratello per una sorella, e quello di una madre per i propri figli? Cosa accadrà quando Andrea, stanco della vita di provincia, raggiungerà sua sorella a Roma?

Musicaos Editore, casa editrice con sede nel Salento, pubblica romanzi, saggistica e poesia, con distribuzione in rete e libreria, su tutto il territorio nazionale. Ha avviato le sue pubblicazioni nel gennaio del 2015 e, attualmente, ha pubblicato quaranta titoli, in formato cartaceo e digitale. La sua produzione è articolata su due collane di narrativa (Narrativa, Fablet), una collana di poesia e una collana dedicata ai saggi. Il motto della casa editrice è “Leggere migliora”, e riprende la tradizione inaugurata con l’omonima rivista, Musicaos, fondata nel 2004, e sulla quale sono transitati oltre centocinquanta autori, e che, nella sua attività, ha pubblicato 27 uscite.

Info:

IL POZZO E L’ARANCIO – www.ilpozzoelarancio.it

www.musicaos.org

info@musicaos.it

18 Luglio 2016 – TRICASE – Chiesa dei Diavoli – Musicaos Editore – Uno sguardo su poesia e narrativa


18-luglio-2016-Tricase-Chiesa-dei-Diavoli-Musicaos-Editore-Pagina001Lunedì 18 Luglio 2016 – Ore 20.30
Chiesa dei Diavoli – Tricase
Musicaos Editore – Uno sguardo su poesia e narrativa
letture & presentazioni con

Antonio R. Corvaglia
Claudia Di Palma
Elio Coriano
Emanuele Stifani
Luciano Pagano
Marco Vetrugno
Fernanda Filippo
Rosemily Paticchio

(illustrazione Jeffrey Thompson)

Lunedì 18 Luglio 2016, dalle ore 20.30, presso la Chiesa dei Diavoli di Tricase, si terrà una serata dedicata alla narrativa e alla poesia “dal vivo”, targata Musicaos Editore.

Al microfono, con presentazioni e letture di brani tratti dai loro libri, si alterneranno il poeta Elio Coriano, autore di “A nuda voce. Canto per le tabacchine” (collana poesia, 1), Antonio Rocco Corvaglia, autore del romanzo di esordio intitolato “L’amore è un’altra cosa”, che dialogherà con Luciano Pagano, autore del romanzo “Beati i puri”, i due leggeranno brani di entrambi i lavori.

A seguire una lettura di versi degli altri due testi attualmente pubblicati nella collana di poesia di Musicaos: “Proiettili di-versi”, di Marco Vetrugno e, in anteprima alcune poesie tratte dalla raccolta “Brucia con gli occhi chiusi tutto il mondo”, di Fernanda Filippo.

Durante la serata, per la prima volta, leggeranno dei versi tratti dalle loro raccolte inedite, Claudia Di Palma e Rosemily Patitcchio; Emanuele Stifani, leggerà un suo racconto inedito.

§

Elio Coriano è nato a Martignano nel 1955. Poeta e operatore culturale, insegna italiano e storia presso l’Istituto Professionale “Egidio Lanoce” di Maglie. Ha pubblicato “A tre deserti dall’ombra dell’ultimo sorriso meccanico”, “Le pianure del silenzio”, “Dolorosa Impotenza. Il Mestiere delle Parole”, “Scritture Randage”, “H Letture Pubbliche (poesie 1996-2001)” con ‘i libri di Icaro’. Negli ultimi cinque anni, ha curato e messo in scena una sua orazione su Gramsci, intitolata FÜR EWIG, accompagnato dal pianista Vito Aluisi. Nel 2010 pubblica “Il lamento dell’insonne”, e “Für Ewig 3”. “A nuda voce. Canto per le tabacchine”, la sua raccolta poetica edita da Musicaos Editore, è giunta alla seconda ristampa, e il recital omonimo, con Stella Grande e Vito Aluisi, è stato rappresentato in tutta la Puglia e in Italia.

Antonio R. Corvaglia nasce a Spongano il 12 agosto del 1957, anno di un decennio, l’ultimo forse, in cui si partoriva ancora in casa. Ospedali e cliniche hanno poi cancellato e omologato l’unicità di un luogo identitario dai documenti anagrafici. “L’amore è un’altra cosa” è il suo libro d’esordio.

Fernanda Filippo, cittadina salentina, appassionata di decorazione pittorica, esterna le sue emozioni scrivendo poesia da quando era adolescente. È autrice, con Musicaos Editore, della raccolta di versi “Brucia con gli occhi chiusi tutto il tuo mondo”.

Luciano Pagano è nato a Novara nel 1975. Dagli anni Novanta è ritornato nel Salento, terra dei suoi genitori. Pubblica recensioni e articoli, in rete e altrove. Dal primo gennaio del 2004 crea e dirige il sito Musicaos.it, rivista online dedicata alla scrittura che, nel gennaio 2014, diviene musicaos:ed, e, nel gennaio 2015, Musicaos Editore. Nel 2008 con i suoi racconti vince due concorsi, il Creative Commons in Noir, indetto da Stampalternativa (con ‘Apocalisse di Giovanni’) e il Premio Subway Letteratura (con ‘Testimone Mancato’). Ha pubblicato tre romanzi. Attualmente dirige Musicaos Editore.

Marco Vetrugno è nato a San Pietro Vernotico nel 1983. Vive a Lecce. Ha pubblicato le raccolte di versi “Poetico delirio” (Lupo, 2012), “Organismi cedevoli” (Manni, 2014), “Le mie ultime difese” (Manni, 2015). Per il Magazzino di Poesia di Spagine (a cura di Mauro Marino) è autore della raccolta “I versi del panopticon” (2014).

Claudia Di Palma, nata a Maglie nel 1985. Dopo avere vissuto in diverse città del centro-nord Italia, dagli anni novanta si è trasferita con la sua famiglia in Puglia e, dal 2001, vive a Lecce. Ha fatto esperienza teatrale, tra il 2005 e il 2012, con Astragali Teatro, Asfalto Teatro. Scrive poesie e studia canto da quattro anni. Scrive un diario segreto dall’età di 10 anni, lo considerano un modo per esorcizzare la nostalgia dei tanti luoghi in cui ho vissuto e dai quali sono stata portata via.

Emanuele Stifani è nato nel 1996  a Galatina, vive a Neviano (Le). Ha conseguito la maturità artistica presso Liceo Artistico G. Toma di Galatina, attualmente  è iscritto alla facoltà di lettere moderne dell’università del Salento. Scrive da quando aveva sedici anni.

Rosemily Paticchio, nata nel 1975 nel Salento, laureata in Beni Culturali, esordisce con “Prima che i germi” (2012, in “Retrobottega 2”, CFR Edizioni), con saggio critico di Gianmario Lucini, pubblica la plaquette “Incipio” per la collana Coincidenze di Arca Felice Edizioni, a cura di Mario Fresa. È Premio Astrolabio (2013) con la silloge “Entropie del Sistema Astrale” (LaRecherche edizioni, 2014). Attualmente svolge attività giornalistica collaborando con testate locali occupandosi dei temi di cultura, ambiente e territorio.

Info:
www.musicaos.org

info@musicaos.it

tel. 0836.618.232