“Moifà di Terravecchia”, Mario Matera Frassese


“Moifà di Terravecchia”, Mario Matera Frassese
(Musicaos Editore, Poesia, 15)

“Il moifà è un canto che affonda le sue radici lontano nel tempo come espressione coreutica spontanea che oscilla tra il sacro e il profano. Una voce introduce e il coro commenta. […] Con questo ‘relitto culturale’, secondo la definizione di De Martino, si rinnova il rito antico del passaggio delle mandrie nel fuoco per allon-tanare le malattie e invocare la benedizione degli dei. Si ricreava in tal modo l’armonia cosmica entro la quale l’uomo trovava una sua dimensione fisica e spirituale.” (Mario Matera Frassese)

“Dalle poesie emerge una figura femminile, mascherata anch’essa, quasi riemersa da un passato fatto di reminiscenze delle Antiche Madri sannite ondeggianti tra il mito e una realtà disegnata dal tempo. E anche quest’immagine, se si segue la cronologia delle poesie, sembra pian piano ‘storicizzarsi’, incarnare delle caratteristiche più terrene, e così giungere ad un presente nel quale la figura femminile non è più tratteggiata, anche se in punta di penna, ma si avverte presente, quasi a dare stabilità a quel lavoro di archeologia dei sentimenti” (dalla presentazione di Franca Di Conza)

Mario Matera Frassese, nasce a Frasso Telesino (BN) il 17 aprile 1948, trasferitosi a Torino con la famiglia nel 1963, si laurea in Materie Letterarie e insegna in diverse scuole torinesi. La difficile esperienza dell’emigrazione lo segna connotando la sua personalità delle note malinconiche che emergono dalle sue raccolte di poesie Sognando un’utopia (Torino 1988); Labirinto torinese (Torino 1989). La prima parte della sua vita adulta si dipana tra le vie di Torino, città nella quale l’autore compie i suoi studi e le sue esperienze professionali. In seguito si trasferisce a Cerignola, dove si ferma per circa dieci anni, per poi spostarsi nuovamente in un paesino del Salento nel quale attualmente vive “rintanato”, cercando di dialogare con il mare e il vento. Da questi dialoghi, dagli sguardi nostalgici al passato perduto tra le viuzze di Frasso Telesino, dall’esperienza risolta di una grave malattia, nascono le poesie della maturità.

“Moifà di Terravecchia”, Mario Matera Frassese
Musicaos Editore, Poesia, 15, formato 12×16,5 cm, pp. 76, €13,00
ISBN 9788894966244