Panciollo, il terrore degli Gnagnabhuu. Alessandro Stamer


“Panciollo, il terrore degli Gnagnabhuu”
di Alessandro Stamer

Panciollo è un gigante speciale che abita vicino alla tua città. In questo racconto leggerai di come l’incontro con Gabriele ha cambiato il suo destino e quello dei Panciuti di tutto il mondo, ma questo solo alla fine di una caccia spaventosa… Sei pronto?

Alessandro-Stamer-Panciollo-il-terrore-degli-Gnagnabhuu-Musicaos-Editore-cover

“Il nostro colosso era grande e grosso, alto quasi tre metri per quattrocento chili circa, aveva occhi grandi e rossi, capelli lunghi, neri e bisunti, solo quattro denti grandi, affilati e gialli, orecchie simili a cerchi di bicicletta, un naso lungo e largo che assomigliava a uno stivale da caccia, sopracciglia spesse e folte, dove a volte di notte si rifugiavano alcuni topolini in cerca di riparo e calore, gambe possenti come tronchi d’albero e piedi enormi, neri, pelosi e sporchissimi…”

Alessandro Stamer, nato nel 1974, è poliziotto e papà a tempo pieno. Adora leggere storie ai suoi figli. Questa volta ha provato, lui stesso, a raccontarne una per voi.

01-Panciollo-Alessandro-Stamer-Musicaos

“Panciollo, il terrore degli Gnagnabhuu”, Alessandro Stamer, Narrativa 6, 108 pagine, Isbn 9788899315405, formato 20x20cm, scritto e illustrato da Alessandro Stamer

twosides-postcard-Panciollo

Annunci