Giovedì 3 gennaio 2019 – Rutigliano (Ba) – Silvana Kühtz presenta “Manuale di fisica ostica”, con Angela Redavid, Susanna Crociani (sassofono)


“Infinitart” in collaborazione con “Poesia in azione”
per la rassegna “Libri sotto l’albero”

Giovedì 3 gennaio 2019 – ore 19.00
presso
Associazione Magazzino Artigianato Pugliese
di Aurelia Leone
(RUTIGLIANO, via Marconi 29/31)

“Manuale di fisica ostica” (Musicaos Editore)
di Silvana Kühtz

letture e presentazione:
Silvana Kühtz con Angela Redavid

musica di:
Susanna Crociani
(sassofono)

Giovedì 3 gennaio 2019, a Rutigliano, alle ore 19.00, nell’ambito della rassegna “Libri sotto l’albero”, di “Infinitart” in collaborazione con “Poesia in azione”, si terrà la presentazione del nuovo libro di Silvana Kühtz, “Manuale di fisica ostica”, edito da Musicaos Editore nella collana di poesia. Durante la presentazione, l’autrice leggerà alcuni brani dal testo, accompagnata dalla sassofonista fiorentina Susanna Crociani, e dialogherà con Angela Redavid, curatrice della rassegna.

Le lettere dell’alfabeto, nella nuova raccolta di Silvana Kühtz, divengono i segni di partenza dell’invenzione poetica, ognuno è la variabile di un’equazione più complessa, che riguarda la nostra realtà quotidiana, gli affetti, i ricordi del passato, ciò che ci lega. “Per capire il volto del mondo/ trovo la via alle parole/ gli tolgo l’osso e la pelle/ ma certe parole a volte/ sono solo vicoli ciechi”. L’intenzione è di sancire nuovamente l’antico patto che c’era, un tempo, tra le parole e le cose, con l’urgenza di una lingua capace di raccontare il sentimento interiore e i suoi paradossi.In una realtà composta da espressioni statiche, senza vie d’uscita, la precisione e la crudezza di espressioni costanti viene alterata dalle variabili, differenti per ognuno di noi, nelle quali possiamo ritrovarci, leggendo noi stessi, scrutando i segni del viaggio. I corpi divengono così tele, paesaggi lunari, scorze, ferite, feritoie, le distanze interstellari che ci separano dai nostri simili possono essere accorciate, e le poesie di questo manuale avviano così un “[…] paziente lavoro di rammendo/ della specie umana…”.

Silvana Kühtz lettrice, formatrice, iniziatrice di cose impossibili, docente, nata a Bari, ha un cognome tedesco che deriva dal nonno nato in Baviera (e ha anche un nonno salentino). Insegna e fa ricerca all’Università della Basilicata dal 1995 (dove dal 2006 ha inventato e tiene la cattedra di Linguaggi, futuro e possibilità) a Matera al Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo, nel corso di laurea di Architettura. La sua ricerca fonde scrittura, lettura, sensi, attraversamento dei luoghi, dell’invisibile, rigenerazione delle città. Conduce ogni anno dal 2009 laboratori di sensorialità, creatività e lettura a voce alta per adulti e bambini.

Ha creato e messo in atto dal 2005 il progetto multidisciplinare http://www.poesiainazione.it checomprende concerti e performance sensoriali e varie attività anche legate alla scoperta di luoghi urbani, per la diffusione della lettura, confluite nell’associazione che ha fondato, Leggo Quando Voglio. Nel 2014 ha vinto il premio internazionale Alfonso Gatto di Salerno, alla sua XXX edizione, per la sezione inedito (il volume dal titolo 30 giorni, una Terra e una casa, è stato pubblicato poi in italiano e in inglese nel marzo 2015 da Campanotto editore, Udine). Finalista al premio InediTo, festival delle colline torinesi 2016 con una nuova silloge in cerca di editore, Viscera. Nel 2018 è stata pubblicata da Spagine del Fondo Verri una sua raccolta di prose poetiche: Quel che resta del bello.

Susanna Crociani, nata a Firenze, diplomata in sassofono presso il Conservatorio L.Cherubini di Firenze e in Musicoterapia, ha inoltre un Master in PNL e Ipnosi. Ha approfondito lo strumento in chiave moderna e jazz studiando con Luca Di Volo e Gianluigi Trovesi. Pratica inoltre altri strumenti a fiato, come cornamusa, ciaramella, launeddas, ocarina, flauto e clarinetto. Ha suonato sax classico e moderno con varie formazioni, tra cui: Papere di latta, Wind Sister e Girl Talk, tenendo concerti in tutta Italia e all’estero. Ha suonato in varie Big Bands, tra le quali la Duke of Abruzzi di Firenze e la New Project di Trento. Molto attiva anche nell’ ambito della musica etnica, suona dal 1995 con i Bizantina (tre album all’attivo, concerti in Italia e all’estero e alcune apparizioni televisive, fra cui il Premio Ciampi). Svolge un’ intensa attività didattica come musicoterapeuta presso vari istituti a carattere sociale.

Ingresso libero.
Associazione Magazzino Artigianato Pugliese di Aurelia Leone
(Rutigliano, Via Marconi 29/31, pressi della pasticceria Verna)
Info: 3495832177

Giovedì 13 dicembre 2018 – Cineporto di Lecce – Claudia Ruggeri – “Poesie. inferno minore. )e pagine del travaso” – Sala – “Giuseppe Bertolucci”


COMUNICATO STAMPA

MUSICAOS EDITORE

CENTRO DI RICERCA PENS-POESIA CONTEMPORANEA E NUOVE SCRITTURE /
Dip. Studi Umanistici dell’Università del Salento

APULIA FILM COMMISSION

Cineporto di Lecce
Sala “Giuseppe Bertolucci”
Giovedì 13 dicembre 2018 – Ore 19.30

presentazione del volume:

Poesie
di Claudia Ruggeri

intervengono:

Antonio Lucio Giannone
Ordinario di Letteratura Italiana Contemporanea
Università del Salento

Simone Giorgino
Coordinatore del Centro di Ricerca PENS
Università del Salento

Annalucia Cudazzo
Curatrice del volume

Luciano Pagano
Editore

letture di: Simone Franco

installazioni di: Orodè Deoro

Giovedì 13 dicembre 2018 alle ore 19.30, presso la Sala “Giuseppe Bertolucci” del Cineporto di Lecce (via Vecchia Frigole), si terrà la presentazione del volume “Poesie. inferno minore. )e pagine del travaso”, di Claudia Ruggeri, curato dalla dott. ssa Annalucia Cudazzo. Il volume inaugura la collana “Fogli di Via”, curata da Simone Giorgino e Fabio Moliterni. Durante la serata sono previsti gli interventi di Antonio Lucio Giannone, ordinario di Letteratura Italiana Contemporanea dell’Università del Salento, Simone Giorgino, direttore della collana “Fogli di Via”, che ospita il volume, Annalucia Cudazzo, curatrice del volume, Luciano Pagano, editore; l’attore Simone Franco leggerà alcuni testi di Claudia Ruggeri, tratti dal volume. Lo spazio dell’evento accoglierà un’installazione curata da Orodè Deoro.

Claudia Ruggeri, nata a Napoli il 30 agosto 1967, si trasferisce a Lecce l’anno seguente con la sua famiglia. In questa città compirà i suoi studi e inizierà a dedicarsi alla poesia, mettendosi subito in contatto con l’ambiente letterario e culturale del capoluogo salentino, dal quale si aprirà alla conoscenza e relazione con autori del panorama poetico nazionale, come Franco Fortini e Dario Bellezza. Il 27 ottobre 1996, all’età di ventinove anni, pone tragicamente fine alla sua vita.

Il volume è il risultato di un paziente lavoro di natura filologica volto a ripristinare i testi delle due opere licenziate in vita da Claudia Ruggeri, inferno minore e )e pagine del travaso, nel rispetto della versione riportata dai testimoni disponibili, sottoposti a un’accurata collazione e vagliati criticamente. Questa edizione si propone, inoltre, di avanzare una prima interpretazione dei componimenti, corredandoli di un commento che mira a facilitarne la comprensione.

Annalucia Cudazzo (1993) si è laureata in Lettere Moderne con una tesi su Claudia Ruggeri e per il suo percorso di studi ha ricevuto il titolo di «professionista accreditato» dalla Fondazione Italia-USA. È nella redazione del Centro di ricerca PENS-Poesia contemporanea E Nuove Scritture del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento.

“Fogli di Via”, è il nome della collana, diretta da Simone Giorgino e Fabio Moliterni, del Centro di ricerca PENS-Poesia contemporanea E Nuove Scritture del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento, in collaborazione con Musicaos Editore.

Informazioni
http://www.musicaos.org
info@musicaos.it
tel. 0836.618232