Vincenzo Camerino. “Ferzan Ozpetek, Edoardo Winspeare”


VINCENZO-CAMERINO-Ferzan-Ozpetek-Edoardo-Winspeare-Musicaos-Editore“Ferzan Ozpetek, Edoardo Winspeare”
Vincenzo Camerino

In questo agile volume, con una disamina critica inedita, sono trattati per intero i percorsi cinematografici dei due registi, Ferzan Ozpetek e Edoardo Winspeare, dagli esordi fino alle ultime pellicole. I due registi, secondo l’autore, sono accomunati dall’offrire un nuovo sguardo sul nostro paese, mettendo in collegamento il passato e il presente, la tradizione e il futuro.

La scrittura colta, fitta di rimandi cinematografici e letterari del professor Vincenzo Camerino, già insegnante di “Storia e critica del cinema” e “Semiologia del Cinema” presso l’Università del Salento, con molta probabilità uno degli autori più prolifici della Puglia che produce cultura, si occupa in questo pamphlet di Ferzan Ozpetek e Edoardo Winspeare.

I due registi hanno “attraversato” il Salento in modo diverso, con diverse provenienze e altrettanto diverse cifre stilistiche. Le due sezioni del testo affrontano nella totalità la produzione cinematografica di entrambi. Vincenzo Camerino, in questo libro mette il punto su un percorso iniziato venti anni fa, per l’esattezza nel 1996, con la prima intervista fatta a Edoardo Winspeare per l’uscita di “Pizzicata”.

Ozpetek-Winspeare
Un testo che non mancherà di suscitare dibattito. Vincenzo Camerino è al terzo titolo pubblicato con Musicaos Editore, dopo “Le vele incantate del cinema e l’elogio della malinconia”, raccolta di saggi dedicata alle figure di registi politicamente controversi, da Michalkov a Almodóvar, da Jancsó a Winterbottom, passando per nomi come Mingozzi, Castellani, Dassin. L’Ozpetek-Winspeare arriva dopo un saggio dedicato all’opera di Pier Paolo Pasolini, pubblicato nel quarantennale della morte del regista.

INDICE DEL VOLUME Il cinema italiano medio e l’avventura registica di Ferzan Ozpetek Edoardo Winspeare. Perché «Pizzicata» in terra (e lingua) salentina. Un’intervista Il cinema di Edoardo Winspeare nel cuore del Sud L’isola che non c’è e gli azzurri del Celio stellato nella filmeria Winspeariana In grazia di Dio

“Ferzan Ozpetek, Edoardo Winspeare”, Vincenzo Camerino, I Saggi 2, pagine 108, isbn 9788899315306, €10

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...