“La militanza di Musicaos” di Francesco Aprile, pubblicato il 26 gennaio 2014 su SPAGINE Periodico Culturale dell’Associazione FondoVerri


“La militanza di Musicaos” di Francesco Aprile
Editoria – Dal 2004 sguardi sulla poesia e sulla letteratura

26 Gennaio 2014
Su SPAGINE Periodico Culturale dell’Associazione FondoVerri
omaggio alla scrittura infinita di F. S. Dodaro e A. Verri

Ci sono esperienze che hanno nella costanza del mettersi in gioco, in discussione, quell’elemento attorno a cui fare ruotare la determinazione della loro proposta.
Poi ci sono gli sguardi, attenti e lucidi per diversità di prospettiva o capacità d’andarsela a trovare l’angolazione giusta, necessaria. Dieci anni sono il tempo e la matassa d’incontri e nomi e testi e sguardi, che dal 2004 caratterizzano la proposta di Musicaos, rivista elettronica diretta da Luciano Pagano.

Nel corso degli anni "Musicaos – uno sguardo su poesia e letteratura" (e dal 2013 "Musicaos – leggere migliora") ha ospitato, fra gli altri, interventi di Luciano Pagano, Stefano Donno, Rossano Astremo, Elisabetta Liguori, Irene Leo, Vito Antonio Conte, dato avvio sin dal primo anno, il 2004, alla sezione dedicata al "romanzo elettronico" (il primo titolo qui pubblicato, "La carne muore", di Rossano Astremo), proposto e realizzato online la ripubblicazione de "La cultura dei tao" del poeta Antonio L. Verri, dato spazio ad interessanti ricognizioni critiche che hanno contribuito a far luce, alimentando lo scavo, attorno al frastagliato e spesso sommerso panorama letterario salentino, o pugliese, o ancora aprendosi e confrontandosi criticamente con le realtà internazionali, dagli scavi teorici sulla letteratura beat all’esperienza di Foster Wallace e via dicendo.

Dieci anni e l’ampio raggio d’azione che dalla poesia alla narrativa alla critica ha caratterizzato Musicaos fino alla svolta del 2012, anno in cui Pagano propone la pubblicazione di una serie di ebook, segnando il cambio di passo della rivista che dal gennaio 2014 diventa "Musicaos:ed", con la pubblicazione di testi narrativi nei formati ebook e cartaceo.

Dal febbraio 2014, primi titoli di questa nuova parentesi editoriale saranno Cani acerbi di Gianluca Conte e "Il romanzo osceno di Fabio" di Luciano Pagano, questo già pubblicato nel 2012 nel formato digitale, ha rappresentato il primo romanzo italiano scritto in tweet. Dieci anni che descrivono l’esperienza di Musicaos come segnata dal coraggio di osservare e scegliere.

I primi due titoli di musicaos:ed

"CANI ACERBI" di Gianluca Conte, smartlit 02
https://lucianopagano.wordpress.com/cani-acerbi-di-gianluca-conte-smartlit-02/

"IL ROMANZO OSCENO DI FABIO" di Luciano Pagano, smartlit01

info:
info

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...