5 Dicembre 2015 – Lecce – “Scritti in vetrina”, con Elisabetta Liguori – Icaro Bookstore


elisabettaliguori-icarobookstore-Pagina001 cropped-elisabetta-liguori-photo-rino-biancho.jpg“Scritti in vetrina”, con Elisabetta Liguori
Sabato 5 Dicembre – dalle ore 17.30

presso

Icaro Bookstore
(Lecce, Via F. Cavallotti 7/A)

Sabato 5 dicembre, a partire dalle ore 17.30, la vetrina della libreria Icaro Bookstore di Lecce (Via Cavallotti 7/A), ospiterà Elisabetta Liguori. L’autrice avrà il compito di scrivere un racconto con le parole suggerite dai clienti e scritte su una lavagna a loro disposizione.

Elisabetta Liguori vive e lavora a Lecce. Scrive sulle pagine culturali del Nuovo Quotidiano di Puglia con una particolare attenzione per la letteratura femminile. Ha collaborato con la rivista “Nuovi Argomenti” e per numerose altre riviste on line, quali Musicaos, Vertigine, Bibliosofia, Bookbrothers. Con Musicaos Editore, nel 2015, ha pubblicato il romanzo di ambientazione urban-fantasy, dal titolo “Il secondo giorno – Kiss for my angel”, del quale lo scrittore Francesco Caringella ha scritto: “Dimostrando che la vera penna sa essere la lingua del cuore l’autrice ci fa allora credere che il bene può veramente aver ragione sul male e che gli angeli non sono solo un’invenzione religiosa o poetica. Risultano allora adempiuti i due doveri dello scrittore che, come ricorda Calvino, sono il dovere di divertire il lettore e quello di essere onesto verso chi ha tra le mani il suo libro. Il secondo giorno è, infatti, un romanzo che ci proietta in scenari seducenti e misteriosi nelle vene dei quali è iniettato sempre il sangue di un’indagine appassionata su quel grande mistero che è l’animo umano.”

Abituati al libro, all’oggetto in esposizione, al prodotto finito che arriva nelle librerie, spesso ci si interroga sul processo che ha portato le parole di un autore sulla pagina, alla creazione di una storia, a quello che è stato un libro prima di finire su uno scaffale. Dove e come nascono le storie. Il concetto di salotto letterario, la libreria come luogo di incontro e scambio sono usanze che abbiamo perso, schiavi della formula store, della vendita veloce. È invece necessario riscoprire il ruolo del libraio, umanizzare l’autore, abbattere la distanza tra scrittore e lettore. E il ponte deve essere la libreria.

Per questo nasce questo progetto che estremizza ironicamente questi concetti e diventa una performance. Uno scrittore, uno scrittoio, una luce, uno schermo. Nella vetrina della libreria Icaro andrà in scena lo spettacolo della creazione. Sarà allestita una stanza ideale dell’autore, in cui si inscenerà una sorta di scrittura collettiva e interattiva con il pubblico presente.

Libreria ICARO BOOKSTORE
Via F. Cavallotti 7/A – LECCE

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...