7 Febbraio 2016 – Monopoli (BA) – “STORIA DI RAIDHA, incontri vibranti tra il visibile e l’invisibile” con Antonella Screti


castellomonopoliAssociazione di Promozione Culturale e Sociale Centro Olistico “HONG”
con il patrocinio della Città di Monopoli

Domenica 7 Febbraio 2016
dalle ore 17.00 alle ore 20.00

presso il CASTELLO DI MONOPOLI

L’Associazione di Promozione Culturale e Sociale Centro Olistico “HONG”

propone

“STORIA DI RAIDHA,
incontri vibranti tra il visibile e l’invisibile”
con Antonella Screti

musiche e canti
Giuseppe Memmi

aperitivo naturale a cura di
Debora Campa

Domenica 7 Febbraio 2016, dalle ore 17.00 alle ore 20.00, presso il Castello della Città di Monopoli, un nuovo appuntamento con Antonella Screti, dal titolo “STORIA DI RAIDHA, incontri vibranti tra il visibile e l’invisibile”.
L’evento ha è finalizzato a sensibilizzare i partecipanti verso tematiche attuali ed ‘urgenti’, come il bisogno di rieducarci al contatto con gli elementi della Natura e l’attenzione verso forme naturali di ricerca del benessere. Gli incontri narrativo-musicali hanno un particolare riguardo verso quello che il prof. S. Grof ha già da tempo definito “emergenza spirituale”.
Nell’occasione sarà donata alla locale Biblioteca Comunale una copia del volume.
Il libro di Antonella Screti sarà posto in dialogo con le musiche e i canti di Giuseppe Memmi, Debora Campa, esperta in cucina naturale, curerà l’aperitivo della serata.
§

“Del resto, alla fine dei conti, la destinazione dei racconti e dei misteri, se sono buoni, non è quella di essere spiegati, ma di salvarci” (Ignazio Licata, fisico)

La “Storia di Raidha e la chiesetta” (Musicaos Ediore), ci ricorda che il mondo in cui viviamo non è fatto solo di materia e che esistono diversi mondi invisibili ai nostri occhi e agli altri nostri sensi, oggettivamente limitati. Sono mondi pregni di presenze, inclusa la nostra, in cui gli accadimenti e le tracce di ciò che resta hanno regole proprie, che è saggio conoscere per ricordarne l’esistenza e le relative manifestazioni. Questo racconto invita il lettore a riscoprire l’unità tra corpo e spirito, in quella zona di equilibrio in cui si manifestano le forze della natura. Danza, gesto, musica, pittura, sono linguaggi che ci aiutano ad avvicinare l’inavvicinabile, tentare di esprimere l’ineffabile e, nello stesso tempo, intraprendere un cammino di conoscenza. È così che in un percorso dall’ombra alla luce, riaffiora una vicenda del passato, la voce dell’autrice diviene “Maga’, “Mescia’, e ci consegna un quadro di speranza, ambientato in un Salento che diventa luogo privilegiato per la riscoperta del sé. Le illustrazioni del testo sono realizzate dall’artista Patrizia Elia.

Antonella Screti

Psicopedagogista, Counselor transpersonale di biotransenergetica.
Dal 1993 opera nei settori della prevenzione sociale, della comunicazione, del benessere e cura della persona e delle comunità. Si è formata in psicologia della scrittura; sociologia qualitativa; danza-musico terapia salentina. È terapista Reiki sistema USUI.
Predilige l’utilizzo di tecniche per l’integrazione psicocorporea coniugando l’esperienza professionale di tipo socio-psico-pedagogico con l’attenzione delicata e profonda verso gli ancestrali e originari mondi naturale e spirituale.

In rete
http://www.alimeridiane.it

“Storia di Raidha e la chiesetta”, Antonella Screti, Musicaos Editore
Pagine 100, ISBN 9788899315269, Illustrazioni di Patrizia Elia

Info:
http://www.musicaos.org
info@musicaos.it
tel. 0836.618232
http://www.musicaos.org/catalogo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...