Come pubblicare 1000 post sul proprio blog letterario, resistere agli assalti dell’ignoranza e dell’oblio e, nonostante tutto, continuare a crederci.


Questo è il mio post numero 1000.
Grazie a chi mi legge.
A dire il vero gli articoli sono molti di più, perché qui è proseguita l’avventura di Musicaos.it, che dal 2004 al 2006 somigliava più a una rivista che a un blog. Questo blog ha vissuto tante fasi, prima di arrivare alla sua forma attuale, quella cioè dove continuo a scrivere di quel che mi pare e pubblicare le cose che preferisco, segnalando e postando articoli o interventi, anche non miei. Al momento la prima parola che mi viene in mente, ancora, è grazie. Fanculo ai Maya, anche perché ai miei lettori, nel 2013, riserverò un po’ di sorprese. Con un ringraziamento particolare a tutti coloro che in questi anni mi hanno aiutato e mi aiutano a far uscire queste parole dalla rete e a farle andare nel mondo.

Ecco l’elenco dei miei post più letti, secondo le statistiche, di questi ultimi 7 anni:

Il giardino di fuoco

Questo lo scrissi per il Numero 6 di Vertigine, “Politicamente scorretto”, curata da Rossano Astremo

Il codice dei vinti. Su “Il contagio” di Walter Siti

Questo è un intervento recensione sul romanzo di Siti, qualcuno dice di averlo avvistato nella bibliografia di un libro pubblicato da Stilo, una monografia su Siti, per l’appunto

Post coitum omne animal triste est

Questo è un articolo un po’ amarcord che scrissi quando mi accorsi che alla voce “call-center”, nella Treccani Digitale (ed. 2008), tra i romanzi veniva citato il mio “Re Kappa”. A dire il vero credo che l’articolo sia molto letto perché su google sono uno dei pochi che ha citato questo proverbio nella versione corretta.

Rivedere “Palombella rossa”

Questo lo scrissi come rilettura del capolavoro di Moretti a ridosso delle votazioni del 2008. Collaborando con “Il Paese Nuovo” e Mauro Marino mi sono sempre emozionato, ma mai come quando aprendo il giornale vidi queste oltre 20.000 battute pubblicate tutte insieme su due pagine.

Limiti emissioni diossina presso il centro siderurgico ILVA di Taranto

Una lettera stranamente attuale di Nicolino Sticchi e Vittorio Potì indirizzata alla Provincia, il 31 ottobre del 2008.

Segnalazione – Voi siete qui, book party

Il party di presentazione del libro Minimum Fax dove c’è finita dentro anche Musicaos.it

comunque negli archivi ce ne sono altri, di interessanti.
Buona lettura!

 

14 Ottobre 2012 – Nardò (Le) – “Piccoli seminaristi crescono” (Negroamaro) di Alfredo Romano


Presidi del Libro di Nardò e Caffè Letterario di Via Roma
presentano

"Piccoli seminaristi crescono" (Negroamaro) di Alfredo Romano

Domenica 14 ottobre 2012 ore 19.00

Sala Roma Piazza Pio XI – Nardò

Introduce – Norberto Pellegrino
Presidente Caffè Letterario di Via Roma a Nardò

Relatore
Pier Paolo Tarsi

Piccoli seminaristi crescono (Negroamaro) di Alfredo Romano sarà presentato domenica 14 ottobre 2012 alle ore 19.00 alla Sala Roma di Piazza Pio XI a Nardò. Introduce Norberto Pellegrino (Presidente Caffè Letterario di Via Roma a Nardò). Relatore sarà Pier Paolo Tarsi. L’appuntamento è organizzato dai Presidi del Libro di Nardò e dal Caffè Letterario di Via Roma.

Così, con tonaca, zimarra e "saturno" in testa, inforcai la bicicletta per recarmi dal dentista. Che bello era pedalare tutto solo per le vie della città. Mi voltavo a destra e a manca catturando in libertà l’aria impregnata della tarda primavera, le ignare facce della gente per strada, i variopinti colori dei vestiti, le facciate delle case e dei palazzi, le insegne dei negozi, le strida delle rondini… Avevo come l’impressione che tutti si voltassero a guardarmi e dicessero:"Nah, cce beddhu papiceddhu sta be ppassa! (Toh, che bel piccolo prete sta passando!)". Pedalavo con disarmante incantamento e, come capita quando si è innamorati, avevo voglia di abbracciare tutto il mondo, di far partecipe ogni passante della mia manifesta e sconfinata felicità.

Info
www.negroamaroeditrice.it

Venerdì 12 Ottobre e Domenica 21 Ottobre – Roma – PalindRome – “ROOF APPS” e “Funghi in Città”


PERFORMING MEDIA

T’invitiamo a due appuntamenti romani sotto il segno dell’urban experience.

Uno è venerdì 12, dalle ore 16, alla sala Gonzaga (presso il Comando di Polizia Municipale, in Via della Consolazione 4) per PalindRome – ROOF APPS, un’installazione crossmediale per l’ecosistema urbano.

§

PalindRome – ROOF APPS

un’installazione crossmediale per l’ecosistema urbano

Venerdì 12 ottobre 2012 ore 16.00

Sala Gonzaga del Comune di Roma – Via della Consolazione 4 – ROMA

In attesa dell’Expo’ 2015, Corviale prepara la sua candidatura per essere riconosciuto distretto scientifico e culturale di interesse nazionale dove raccogliere e sperimentare applicazioni che vanno dall’ecosistema digitale all’innovazione sociale, dalla bioeconomia all’agricoltura urbana. Il laboratorio di una vera e propria armatura ecologica virale per la bonifica della crosta urbana.

I tetti della città (a partire da quello di Corviale, il più lungo d’Europa) a cui si riferisce il titolo dell’installazione, si misura con la reinvenzione dei tetti come nuovo suolo produttivo a KM ZERO. Questo progetto lanciato dalla Rete UNITED ROOFS (Eco Cluster Cooperation nazionale guidata dall’Università del Molise, Università di Roma, Torino, Milano, Ancona, Firenze, Napoli, Bari, CNR, Associazione Italiana Verde Pensile, Corviale Domani e Urban Experience), intende raccogliere candidature di edifici sui quali sperimentare moduli produttivi ecosostenibili da collocare sulle coperture piane. Una linea di ricerca che si svilupperà su scala nazionale per poi confluire sul tetto di Corviale in occasione di Expo’ Milano 2015.

Durante l’evento-installazione del 12 ottobre saranno illustrate le linee di ricerca sia con collegamenti in videoconferenza sia con interventi di protagonisti e partner, tra cui: Pino Galeota, coordinatore di Corviale Domani e Giovanni Quarzo, presidente della Commissione Lavori Pubblici di Roma Capitale.

L’evento crossmediale prevede l’allestimento “PalindRome – ROOFS APPS ”, avvio di un Laboratorio di Drammaturgia della Rete tra Ecosistema Urbano ed Ecosistema Digitale in corso a Scienze dello Spettacolo della Università di Roma-Sapienza.

Al centro un’installazione basata sulla vestizione di tavoli come edifici, sui quali saranno composte applicazioni evocative per la bonifica della città, dando ai visitatori la sensazione immersiva di poter osservare a volo d’uccello un tessuto urbano densamente edificato. Intorno all’installazione saranno condotte tre esplorazioni radio-guidate (ore 16,30, 17,30, 18,30), con delle conversazioni condotte da Stefano Panunzi, coordinatore del progetto e Carlo Infante di Urban Experience.

La rete interuniversitaria United Roofs che elabora il progetto è composta da un gruppo di ricerca dell’Università del Molise e studenti, sia dei corsi sia dei dottorandi di Scienze dello Spettacolo della Sapienza e la collaborazione di Tiziana Amicuzi di Urban Experience per l’allestimento.

twitter: #palindrome

§§§

L’altro è domenica 21 ottobre alle ore 10, al Parco Regionale dell’Appia Antica (Cartiera Latina, via Appia Antica, 42), nell’ambito del programma di Autunno 2012 , si svolge il Walk Show, passeggiata radio e web assistita Sulle tracce di Marcovaldo e i funghi in città.

La passeggiata-walk show, si baserà sull’uso di radiocuffie per seguire le indicazioni sui funghi che s’incontreranno e per raccogliere narrazioni mentre con gli smart phone si raccoglieranno altre suggestioni via web. C’è un costo: € 8 (€ 5 con Carta Amici del Parco e soci Urban Experience. I bambini sotto i 10 anni non pagano se accompagnati ciascuno da un adulto). Per informazioni e prenotazioni: Tel. 06 5126314 info E’ fortemente consigliata la prenotazione, anche qui info

Una riflessione sui format di performing media per l’innovazione territoriale