Leggere migliora [2] – Newsletter, 8 febbraio 2017


newsletter-leggeremigliora-musicaoseditore
n. 2 // mercoledì 8 febbraio 2017

I libri della nostra newsletter n.2 sono “Quando arriva domenica” di Mino Pica e Un romanzo inutile. Il libro di Mino Pica incarna nel migliore dei modi la filosofia della collana nella quale è pubblicato, Fablet, dedicata a scritture che riescono a immergersi nella realtà, descrivendone le contraddizioni e allo stesso tempo proponendo punti di vista differenti, ipotesi, soluzioni probabili, nuovi percorsi. “Questa finestra è ampia, un google sullo schermo di infinite possibilità”, come scrive lo stesso autore. Un romanzo inutile di Manlio Ranieri è un romanzo particolare, pubblicato nel 2014 e ristampato nel 2015, eppure ancora oggi attualissimo, forse perché al centro della narrazione è (anche) la campagna denigratoria, la cosiddetta ‘macchina del fango’ messa in piedi per annientare politicamente, e anche moralmente, un uomo, Giacomo Lavermicocca, che ha un unico difetto, quello di voler cambiare la politica e la vita della propria città, prima, e del proprio paese. Lo spazio ebook è dedicato a “Pier Paolo Pasolini. Il cinema come periscopio ansiolitico e come progetto, e l’universale desiderio”, il saggio del prof. Vincenzo Camerino che fornisce un excursus e un’interpretazione inedita del percorso di regista di Pier Paolo Pasolini. Il testo, già presente nella raccolta di saggi edita da Musicaos Editore nel 2015 e intitolata “Le vele incantate del cinema e l’elogio della malinconia”, è stato ripubblicato come ebook a sé stante per la sua importanza e compiutezza. Importanza che lo ha fatto inserire tra le letture segnalate sul sito ufficiale del Centro Studi “Pier Paolo Pasolini” di Casarsa della Delizia. “Scelti per voi” suggerisce quattro letture, due libri ciascuno, da parte di Mino Pica e Manlio Ranieri. Segue l’aggiornamento di rassegna stampa sugli articoli usciti in queste settimane, riguardanti i nostri libri e l’elenco dei prossimi appuntamenti che vedranno coinvolti i nostri libri. L’ultima sezione, Video, contiene il video dedicato a “Lo spazio dentro”, il nuovo libro di Elisabetta Liguori, con le illustrazioni di Emanuela Bartolotti, presentato in anteprima assoluta la scorsa domenica, presso l’Ammirato Culture House di Lecce, in una serata che ha visto la partecipazione di Elisabetta Liguori, Emanuela Bartolotti, Maria Cucurachi, Luisa Ruggio.

libri-musicaoseditore-newsletter

pica-quando-arriva-domenica-musicaos-editore-fablet-6Quando arriva domenica è il titolo del nuovo libro di Mino Pica. Si tratta del quarto libro pubblicato dallo scrittore brindisino che continua il suo viaggio narrativo con un’opera incentrata sulla riflessione e sul cambiamento di prospettiva delle cose.
Al centro delle narrazioni di “Quando arriva domenica” ci sono argomenti che per pigrizia o ipocrisia abbiamo deciso di non affrontare più, semplicemente perché farlo ci metterebbe faccia a faccia con quella parte di noi, più nascosta, che non accetterebbe più compromessi. Quello che viene chiesto, al lettore di quest’opera, è la volontà di recuperare la poesia di ogni giorno, che si è nascosta per non cedere all’insensatezza della realtà.

“Quando arriva domenica”, Mino Pica, Musicaos Editore, Fablet 6, pagine 132 formato 120mm x 165mm, ISBN 9788899315603, €13


ranieri-un-romanzo-inutile-musicaos-editore-cover-sPREMIO DELLA GIURIA – Bari Città Aperta, 2016
PREMIO ZINGARELLI – 7a Edizione – Finalista
PREMIO NABOKOV – Menzione d’onore, 2014

“Le speranze e le illusioni coltivate nella sfera pubblica finiranno per infrangersi contro un muro fatto di manganelli, campagne stampa denigratorie e stanchezza” Fabrizio Versienti, Il Corriere del Mezzogiorno

“Lavermicocca diventa così un po’ Masaniello un po’ Beppe Grillo, un leader che prova a sconfiggere dal basso l’informe mostruosa macchina pubblica piegata su se stessa e dovrà ad un certo punto decidere se soccombere al mostro o provare a combattere contro i mulini a vento in nome dei suoi ideali e dei suoi affetti più cari”, Raffaello Ferrante, Mangialibri

Un romanzo inutile” di Manlio Ranieri racconta la storia di Giacomo Lavermicocca, scrittore affermato in tutta Italia, tradotto in diversi paesi, che vive e lavora nella sua città, Bari, dove attende alla stesura del suo nuovo, attesissimo, romanzo. Giacomo ha dato vita a “Fuori!”, un movimento trasversale di opinione che raccoglie i suoi sostenitori più accaniti e tutti coloro che aspettano da tempo una rivoluzione, sia sociale che intellettuale, che dia uno spiraglio di luce al nostro Paese. È proprio grazie al peso che il gruppo va assumendo giorno per giorno col blog, nei circoli e nel tour di presentazioni, che Giacomo viene coinvolto in scandali mediatici, illazioni e accuse che prima colpiscono le persone a lui più care, e in seguito, come in un vortice, si chiudono attorno alla sua persona. Politici e affaristi sono pronti a tutto pur di rallentare un cambiamento inesorabile. Giacomo dovrà decidere se soccombere o trovare il coraggio di smontare la macchina del fango. L’amicizia, l’impegno, l’amore e la scrittura diventeranno, a un certo punto, cruciali. “Un romanzo inutile” descrive la realtà dell’oggi e, allo stesso tempo, ne anticipa il cambiamento.

“Un romanzo inutile”, Manlio Ranieri, Musicaos Editore, Narrativa 5, pagine 270, isbn 9788899315399

ebook-musicaoseditore-newsletter

camerino-ppp-ilcinemacomeperiscopioansioliticoecomeprogettoeluniversaledesiderio_Il saggio del prof. Vincenzo Camerino è stato segnalato dalla rubrica “Sullo scaffale” del Centro Studi “Pier Paolo Pasolini” Casarsa della Delizia

Pier Paolo Pasolini. Il cinema come periscopio ansiolitico e come progetto, e l’universale desiderio”, Vincenzo Camerino

Vincenzo Camerino ha insegnato “Storia e critica del cinema” e “Semiologia del cinema” presso l’Università del Salento.
In questo saggio il critico affronta l’opera di Pier Paolo Pasolini regista e scrittore, “eclettico ed erudito uomo di tutte le stagioni culturali”, raccontandone la formazione intellettuale e politica, come regista, e utilizzando come percorso privilegiato quello che ha portato l’autore di “Ragazzi di vita” a porre sotto i riflettori un mondo e un linguaggio veridici, da “Accattone” alla Trilogia della Vita, passando per “Il Vangelo secondo Matteo”, “Ricotta”, “Teorema”, “Edipo Re”, “Uccellacci e uccellini”, fino a “Salò o le 120 giornate di Sodoma”, reinventando i codici del neorealismo e creando un universo che trova proprio ne “Il Vangelo secondo Matteo”, secondo Camerino, il culmine espressivo della sua cifra stilistica. Letteratura, sociologia, antropologia e politica, come è nello stile dell’autore, si mescolano sapientemente, con un congedo inatteso, fino all’ultimo “Pasolini” del 2014, filmato da Abel Ferrara. Vincenzo Camerino realizza così, in questo saggio, l’obiettivo di analizzare il cinema di Pier Paolo Pasolini, in sintesi, fuori da ogni riduzione mistificatoria e esaltazione ideologica, dimostrando aspetti critici, fonti e punti di vista totalmente inediti, ancora oggi, a distanza di quaranta anni dall’uccisione del regista.

Il testo, presentato in formato ebook, è collezionato nel volume (disponibile in formato ebook e cartaceo) dal titolo “Le vele incantate del cinema e l’elogio della malinconia”, di Vincenzo Camerino (Musicaos Editore, 2015)

sceltipervoi-musicaoseditore-newsletter

minopicaMino Pica, autore di “Quando arriva domenica” ha selezionato per i nostri lettori:

 

johnfante-aovestdiromaA ovest di Roma”, John Fante (Einaudi)

Cinico impietoso grottesco struggente autoritratto di un John Fante alle soglie della maturità. Quattro figli scansafatiche dediti alla marjuana e alla musica di Frank Zappa, una moglie annoiata, una gloriosa casa a forma di ipsilon sulla costa dell’oceano: la vita di Henry Molise, scrittore cinquantenne in crisi di ispirazione sembra destinata a una quotidianità prevedibile fatta di litigi e rappacificazioni domestiche, quando una sorpresa, un vero dono dal cielo, si unisce alla sgangherata famiglia: un gigantesco cane testardo, ottuso e frocio, il cui nome è un’iscrizione sepolcrale: STUPIDO. Con lui il tran tran di Molise scivola verso una allegra tenerissima catastrofe.

giovannilindoferrettibarbaricoBarbarico” di Giovanni Lindo Ferretti (Mondadori)

“Affinando lo sguardo, circoscrivendo lo spazio del vivere quotidiano, ho perso sintonia con gli accadimenti che determinano la cronaca e il divenire del mondo. Non ne sento mancanza. Eppure sono vivo, cosciente di quale dono sia vivere, so della necessità di renderne merito e dei doveri che mi competono. Conosco molto delle mie colpe. So che sarò giudicato di fronte a Dio e posso solo sperare nella Sua misericordia. Non nutro altre speranze. La mia fiducia nelle capacità e possibilità dell’umanità oscilla tra l’applicazione della regola benedettina: ora, lege et labora e il buon senso tradizionale. Non credo che telefonando, fotografando, in rete collegati ed informati cresca di un’oncia la meraviglia del vivere. Sono vecchio, operando per lo più per reazione tendo ad essere reazionario. Montano per discendenza e per scelta, per contingenza da centocinquant’anni italiano ma sono italico da secoli e secoli e il futuro non è dato; cattolico romano in lotta perenne con un substrato barbarico, un sentire profondo che secoli di fede e devozione hanno contenuto, limato, educato ma, inutile mentire, affiora qua e là prepotente: occhio per occhio, dente per dente.”

manlioranieriManlio Ranieri, autore di “Un romanzo inutile” e “La nera” ha selezionato per i nostri lettori:

 

tiprendoetiportovianiccoloammanitiTi prendo e ti porto via”, Niccolò Ammaniti (Einaudi)

“A Ischiano Scalo il mare c’è ma non si vede. In questa periferica maremma di paludi e zanzare, di bar e casette affacciate sul nulla di una strada provinciale si svolgono due storie d’amore. Pietro e Gloria sono due ragazzini. Lei è figlia di un direttore di banca, è sveglia, bella e sicura di sé. Lui è figlio di un pastore psicopatico, è introverso, sognatore, e la vittima preferita dei bulli del paese. Graziano Biglia è tornato a Ischiano, con la sua fama di chitarrista sciupafemmine e il cuore spezzato da una cubista. Qui conosce la professoressa Flora Palmieri, una donna sola e misteriosa che ha rinunciato alla propria vita per prendersi cura della madre. E tra i due, in apparenza lontani come i pianeti di due galassie, nasce un’attrazione. Una folla di creature strambe e grottesche si muove attorno ai protagonisti, come nella scia di un vento elettrico e vorticoso.” (da Qlibri-network)

norwegianwood-tokyoblues-murakamiharukiNorwegian Wood. Tokyo Blues”, Murakami Haruki

«La costruzione della scrittura di Murakami è cosí impalpabile e squisita che ogni cosa egli scelga di descrivere vibra di potenzialità simbolica: una camicia stesa ad asciugare, dei ritagli di carta, un fermaglio a forma di farfalla.»The Guardian

Uno dei più clamorosi successi letterari giapponesi di tutti i tempi è anche il libro più intimo, introspettivo di Murakami, che qui si stacca dalle atmosfere oniriche e surreali che lo hanno reso famoso, per esplorare il mondo in ombra dei sentimenti e della solitudine. Norwegian Wood è anche un grande romanzo sull’adolescenza, sul conflitto tra il desiderio di essere integrati nel mondo degli “altri” per entrare vittoriosi nella vita adulta e il bisogno irrinunciabile di essere se stessi, costi quel costi. Come il giovane Holden, Toru è continuamente assalito dal dubbio di aver sbagliato o poter sbagliare nelle sue scelte di vita e di amore, ma è anche guidato da un ostinato e personale senso della morale e da un’istintiva avversione per tutto ciò che sa di finto e costruito. Diviso tra due ragazze, Naoko e Midori, che lo attirano entrambe con forza irresistibile, Toru non può fare altro che decidere. O aspettare che la vita (e la morte) decidano per lui. (da Ibs.it)

rassegnastampa-musicaoseditore-newsletter

Copie per recensione dei libri di Musicaos Editore possono essere richieste scrivendo all’indirizzo info@musicaos.it.

agenda-musicaoseditore-newsletter

9 Febbraio 2017 – NEVIANO (LE) – Arci “NEW YANO”, Via San Giuseppe, 6 – Ore 21.00
Reading “La tua sopravvivenza”, di Stefano Zuccalà, con Giuseppe Manta (chitarrista sensibilista)

10 Febbraio 2017 – LECCE – Libreria FELTRINELLI, Via dei Templari 9 – Ore 18.30
Quando arriva domenica”, di Mino Pica – Presentazione con Antonio Errico, Luciano Pagano

15 Febbraio 2017 – RACALE (Le) – STAISINERGICO coworking a sud – Palazzo D’Ippolito (Via Immacolata) Ore 19.00 (aperitivo con l’autrice)
Presentazione di  “Irene e Frida”, di Simona Cleopazzo

17 Febbraio 2017 – LECCE – “Are You Experienced?” – Spazio Scenastudio – Via Sozy Carafa 48/B – Ore 19.30/22.00 per la Serata di Inaugurazione di Therasia Movement Company
Reading da “Proiettili di-versi”, di Marco Vetrugno – con Marco Vetrugno
Reading da “I pornomadi”, di Davide Morgagni, con Beatrice Perrone

18 Febbraio 2017 – SUPERSANO (Le) – Mubo’s Cafe, Piazza IV Novembre, 5 – Ore 17.30
“La tua sopravvivenza”, di Stefano Zuccalà – Presentazione con Ilaria Lia, interventi musicali Asiel

21 Febbraio 2017 – SAN PANCRAZIO SALENTINO (Br) – Centro Polifunzionale – Ore 18.30in collaborazione con Associazione Culturale Artistica ERA
Quando arriva domenica”, di Mino Pica – Presentazione con Salvatore Carrasca e Antonio Cristiano Nigro

24 Febbraio 2017 – TORINO – Associazione Culturale “LIBRERIA IL CAMMELLO” (Via Stupinigi 4, Nichelino, Torino)
Il Circolo degli Autori presenta “E nessuno viene a prendermi”, di Simone Cutri, recitazione Cecilia Ventigeno

26 Febbraio 2017 – LECCE – Officine Culturali ERGOT (Piazzetta Falconieri 1/b) – Ore 19.00
“Mùtilo. Un monologo per il teatro”, di Marco Vetrugno
Reading con ALFONSO GUIDA

2 Marzo 2017 – BRINDISI – Binario 23 (Via Congregazione, 11) – Ore 20.30
Un romanzo inutile”, di Manlio Ranieri

video-musicaoseditore-newsletter

Musicaos Editore – Leggere migliora
Facebook –
https://www.facebook.com/musicaosed/
Twitterhttps://twitter.com/musicaosed
Youtubehttp://youtube.com/musicaosbooks


Musicaos Editore
info@musicaos.it
(per informazioni, suggerimenti, letture, richieste, proposte).

Musicaos Editore
Via Arciprete Roberto Napoli, 82
73040 Neviano (Le)
Tel. 0836.618232

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...