“Sirene” di Luisa Ruggio


SIRENE Luisa Ruggio "Io osservavo, ascoltavo accantonavo per le ore quiete da passare in cucina, quando Selma mi avrebbe detto, come mi disse: - Raccontami di quel posto, ma cose vere, non bugie. Ma furono quasi tutte bugie le cose che dissi: perche' era come se fossi stato in uno di quei castelli incantati, una …

Vito Russo – “Tra la palpebra e l’occhio” (LietoColle)


Vito Russo - "Tra la palpebra e l'occhio" LietoColle - Collana Erato ... niente è lasciato al caso nell’accumu­lazione apparentemente casuale e caotica di oggetti ed eventi e luoghi e momenti e sensazioni e persone e ricordi e nomi, tutti evocati per virtù di parola dalla melassa della quotidianità e infilati un verso dopo l’altro, …